Bitcoin affronta la resistenza intorno ai 16.000 dollari – Gli orsi riprenderanno slancio?

Bitcoin è diventato volatile e ha rifiutato più volte un’area di 16.000 dollari.

Il Bitcoin sta affrontando una resistenza di circa $16.000 livello chiave. Gli orsi riacquisteranno slancio nei prossimi giorni? Cosa dicono i grafici e gli indicatori tecnici? Continuate a leggere per trovare ulteriori approfondimenti sull’analisi tecnica di oggi di BTC/USD.

12 novembre 2020, | Mercati AtoZ – Il prezzo del Bitcoin Trader è sceso oggi mattina durante la sessione asiatica contro il dollaro USA. Bitcoin ha mostrato alcune enormi indicazioni di forza oggi mentre gli acquirenti si concentrano su una rottura di 16.000 dollari. Nel caso in cui questo livello venga rotto, la criptovaluta potrebbe essere pronta a vedere alcuni enormi guadagni nei prossimi giorni. Bitcoin sta attualmente scambiando circa $15.660 area e sta cercando di spingere al ribasso. Tuttavia, il prezzo è ancora al di sopra del livello dinamico di 20 EMA sul grafico intraday. Come per l’attuale azione di prezzo, BTC potrebbe ritracciare al ribasso verso la linea Kijun e la linea Tenkan nei prossimi giorni.
Bitcoin affronta la resistenza come investitori non sono ancora convinti

Bitcoin sta attualmente commerciando circa $15.660 area e sta cercando di diminuire. Inoltre, dopo aver rimbalzato dall’area di supporto psicologico di 10.000 dollari, i tori hanno spinto il prezzo più alto in modo abbastanza aggressivo e hanno raggiunto l’area di 16.000 dollari.

Bitcoin di fronte alla resistenza

Secondo il grafico a 4 ore, Bitcoin affronta la resistenza e attualmente risiede vicino all’area di 15.660 dollari. Come per l’azione di prezzo corrente, se il prezzo può rompere al di sotto del livello dinamico, gli orsi possono riguadagnare slancio e scendere verso l’area di 14.900-14.800 dollari nei giorni a venire. In alternativa, se il prezzo si rompe al di sopra del livello di resistenza da $15.900 a $16.000, i tori possono recuperare più in alto verso l’area da $16.900 a $17.000 nel processo.

Inoltre, il livello dinamico di 20 EMA è attualmente inferiore al prezzo. Potrebbe funzionare come forte supporto per spingere il prezzo al rialzo. Inoltre, le linee dell’oscillatore stocastico sono attualmente residenti al di sotto del livello di ipercomprato 80 e hanno un’intersezione ribassista. Ciò indica che gli orsi potrebbero riguadagnare slancio nei prossimi giorni.
BTC può tornare alla media

Secondo il grafico giornaliero, la resistenza di fronte al Bitcoin può ripercuotersi al ribasso. Come per lo scenario attuale, se il prezzo può avere una candela ribassista giornaliera impulsiva chiudere al di sotto di $ 16.000 a $ 15.900 area, gli orsi possono riguadagnare slancio e ritracciare al ribasso verso $ 14.000 a $ 13.900 area nei prossimi giorni. Quindi, se il prezzo si ritrae verso l’area da $14.000 a $13.900 e rimbalza al rialzo, i tori potrebbero sostenere la tendenza rialzista verso l’area da $15.900 a $16.000 come primo obiettivo. Il secondo obiettivo sarà un’area da $16.900 a $17.000 se il prezzo supera la resistenza da $15.900 a $16.000 nel processo.

Bitcoin contro la resistenza

Inoltre, il livello dinamico di 20 EMA è attualmente inferiore al prezzo. Insieme alla linea Kijun e alla linea Tenkan. Il livello dinamico può far scendere il prezzo come inversione media. Inoltre, la linea Kijun e la linea Tenkan potrebbero funzionare come una confluenza del livello dinamico nei giorni a venire.

Per concludere, dopo un periodo prolungato di slancio rialzista, BTC può ritracciare al ribasso prima di sostenere il trend rialzista. Una chiusura giornaliera è necessaria per identificare il momentum definito nei prossimi giorni.